lunedì 10 ottobre 2011

Focaccia alle Amarene Toschi





1945

È un giorno non qualsiasi del 1945. La guerra si conclusa da poco, si avverte la necessità di rimboccarsi le maniche e pensare alla ricostruzione.

Così che in un capannone alla periferia di Vignola, universalmente nota per la produzione di ciliegie, due fratelli, Giancarlo e Lanfranco Toschi, in presenza di un’annata particolarmente abbondante, hanno un’intuizione geniale: cominciare a produrre industrialmente, quella che è sempre stata una loro tradizione di famiglia. E da quel momento la ciliegia sotto spirito diventa il loro cavallo di battaglia per poterla gustare durante tutto l’anno.
Diventerà il primo di una lunga serie di prodotti oggi conosciuti ovunque con il nome di frutta sotto spirito. Nasce così la Toschi.


Dal sito dell'azienda sono disponibili informazioni, curiosità e ricettari che raccontano come presentare la varietà di prodotti che la Toschi offre! E' stato così che sfogliando il ricettario per la ristorazione, ho estratto la ricetta di una Focaccia alle Amarene Toschi!


Ingredienti _2 focacce a treccia da 42 cm ciascuna:
 
 
1000g farina di manitoba
50g lievito di birra
200g zucchero
300g burro
150g latte
300g uova
12g sale
vaniglia-limone q.b.


Come avrete notato le uova sono calcolate per peso e non per numero. Niente paura!! Il peso delle uova varia a seconda della classificazione che viene data loro. Tra le extra large (73 grammi a uovo) a quelle small (53 grammi) c’è una bella differenza.
Un dettaglio importante: le uova utilizzate per i dolci devono quasi sempre essere a temperatura ambiente quindi è consigliabile tirarle fuori dal frigorifero un po' prima del loro utilizzo.
 




Procedimento:
Sciogliere in un bicchiere di latte tiepido il lievito, trattenendo un po' di latte che andrà versato in momenti successivi per regolare la consistenza della massa durante l'impasto.
Impastare tutti gli ingredienti insieme.
Quando risulterà liscia e tenderà a staccarsi dal recipiente aggiungere le amarene e farle distribuire nell’impasto avendo cura di non spappolarle.

Dopo circa mezz'ora spezzare la pasta del peso di 400 g dando una tornitura ai pezzi; dopo altro breve riposo foggiare la pasta della forma di stella intrecciata o streccia e posizionare su teglie foderate di carta da forno o leggermente unte.

Lasciare ancora lievitare, ad una temperatura di circa 28-30 °C fino a completa lievitazione. (io ho avvolto l'impasto, protetto da carta forno e strofinaccio, in una coperta di lana)
Lucidare con uovo sbattuto e cospargere con granella di zucchero.
Cuocere in forno a 190°C per circa 25 minuti.


 Non male è l'accostamento di gelato alla crema o allo yogurt, posato sulla focaccia ancora calda poi...un sogno!


Un abbraccio a Susi&co. !!









8 commenti:

raffy ha detto...

meravigliosa... non oso immaginare il gusto... complimentiiiiiiiiii

Mirtilla ha detto...

ma che meraviglia!!!urge la prova assaggio!!!

Titti ha detto...

Questa treccia è meravigliosaaaaa!!! Buona, buona, buona :D baci

°Glo83° ha detto...

che golosità...deve essere sofficissima!!! ;)

Gio ha detto...

ha un aspetto goloso! e poi adoro le amarene!
è corretta la quantità di lievito? grazie e buona settimana

archcook ha detto...

@raffy@mirtilla@titti@glo83
Grazie care!

@gio si è corretta, sarebbero due cubetti! ;)

Mila ha detto...

E' un vero ATTENTATO!!!!! Ho preso nota e chissà che riesca a provare a fare questa meraviglia per gli occhi ed immagino per il palato!!!

Marina e Antonietta ha detto...

L'assaggerei volentieri :-)
Meraviglia!