lunedì 19 dicembre 2011

Fagioli cannellini con verze





Mancano pochi giorni al Natale, fervono i preparativi e mentre nelle strade e nei negozi la gente sgomita per gli ultimi acquisti, c’è chi a casa si riunisce con le parenti a decidere il menù dei giorni di festa.
Tradizione della mia famiglia è preparare i tortellini in brodo di origine emiliana da offrire al pranzo di Natale. Quest’anno, lontano da casa, non potrò affiancare la mamma nella preparazione di quelle mini sculture tanto gustose ed eleganti.

Lei ci mette tutta la sua esperienza e passione per la materia, non vi dico i miei sforzi per non divorare a cucchiaiate il ripieno che ha imparato a cucinare dalla ricetta di mia nonna paterna; io, da perfezionista ed esteta la sfido nel modellare e ottenere un risultato finale super. 
Chi vince? Papà e sorella che dal comodo divano di casa si propongono a gran voce, sempre e solo a gran voce, come aiutanti…e sapete che vi dico? Meglio che rimangano là seduti!!

Ecco perchè, ripensando a quei momenti e grazie ai suggerimenti de La Cucina Italiana, mi consolo con un buon piatto caldo e succulento che ha scaldato i cuori dei miei invitati onnivori e perfette cavie per i miei esperimenti..






Ingredienti_4 persone:

700g brodo vegetale
450g verza mondata
180g fagioli cannellini
1 gambo di sedano
1 carota
1 cipolla
pancetta-timo-salvia
vino bianco secco
olio extra vergine d’oliva
sale






 Procedimento

Ammollare i fagiolini in acqua per 12 ore.

Tritare in brunoise sedano, carota e cipolla, dopodiché soffriggerli in una casseruola con 2 cucchiai di olio e.v.o e un pezzettino di pancetta.
Unite anche 2 rametti di timo e una foglia di salvia legati tra loro a mazzetto con un filo di spago. Dopo 4-5 minuti aggiungere i fagioli scolati, e sciacquati.

Sfumare con mezzo bicchiere di vino, poi bagnate con il brodo.
Coprire e fare cuocere per circa 50 minuti, finchè i fagioli non cominciano ad ammorbidirsi, salando solo alla fine.
Sfogliare intanto la verza, ricavando le foglie più esterne e grandi e tagliare a pezzetti il resto del cespo.

Mescolare ai fagioli i pezzetti di verza e disponete le foglie interne a mo’ di coperchio e lasciate stufare a fuoco lento per 10 minuti. Togliere poi il coperchio e cuocere ancora per 30-35 minuti.










5 commenti:

Loredana ha detto...

La foto mi ha attirato a leggere la ricetta e non sono rimasta affatto delusa...ecco una di quelle belle minestre invernali che scaldano anche il cuore!!!
buona giornata loredana

Elena ha detto...

ottimi abbinamenti, li adoro tutti e poi con questo freddo di vuole proprio

sulemaniche ha detto...

ne vado pazza!!!!!!

Gio ha detto...

ottimo comfort food :) ne mangerei un bel piatto stasera :P
immagino che buoni i vostri tortellini!

Elisaltea ha detto...

Ma sai che avevo in mente di cimentarmi anch'io con una zuppa rigenerante tipo questa meraviglia che proponi tu? Penso proprio che prenderò spunto! :-) Buone feste!!!