giovedì 9 febbraio 2012

"Like a kiss" esclamò la regina Elisabetta I d'Inghilterra: meringhe e dolci varianti




Secondo la tradizione, la meringa sarebbe figlia dell'amore. Il nome a una tale dolcezza voluttuosa venne attribuito nella reggia di Versailles; fu creata da Gasparini, un pasticcere svizzero originario di Meiringen, per la principessa Maria Leszczynska tanto desiderata quanto irraggiungibile, perchè promessa sposa a Luigi XV di Francia
Una sensuale dichiarazione senza parole affidata alla dolcezza dello zucchero, rimedio per le sofferenze amorose, soffici baci, adatta a tutte le sfumature dell'amore, può assumere qualsiasi significato apportando qualche modifica alla ricetta originale:

4 albumi 
220g di zucchero semolato

Qualche accorgimento
uova a temperatura ambiente
fruste della planetaria fresche
nessuna traccia di tuorlo separando gli albumi
iniziare a montare gli albumi, incorporare più aria possibile, come bolle di sapone, lentamente!
aggiungere lo zucchero
continuare a montare il composto a neve ferma e compatta
aggiungere le varianti al termine della preparazione albume-zucchero con movimenti delicati
forno a 100°C per 80 minuti (variabile a seconda delle dimensioni delle meringhe)
farle raffreddare e conservarle in un contenitore sigillato

Strumenti:
sac à poche
carta da forno
teglia

Varianti alla ricetta:
amaretto/macarons: (togliere un albume) + 100g mandorle bianche tritate + 100g zucchero a velo
aroma di arancia
aroma di limone
aroma rhum
coloranti naturali
cannella
cacao



Dettagli archcook:
barattoli vetro Ikea






10 commenti:

MagaFornella ha detto...

Buonissime!
Non le ho mai fatte a casa perchè pensavo che il forno al minimo fosse cmq troppo alto...
invece vedi, SI PUò FAREEEEE!

Un saluto

rattoluna ha detto...

Non ho mai provato a fare le meringhe perchè non avevo albumi a disposizione...ma prima o poi mi devo organizzare :D

Elisaltea ha detto...

Le meringhe sono i miei dolci preferiti, in tutte le loro varianti, e non sapevo che avessero un'origine tanto romantica!! :-) Un abbraccio!
Elisa

archcook ha detto...

@tutte!

buongiorno care e buon weekend, preparatele!!! meritano..

lucy ha detto...

allora nulla di meglio che per San Valentino!...io ho sempre paura che non le cuocio bene!

raffy ha detto...

sono semplicemente stupende...

Dana ha detto...

Adoro le meringhe ma non ne conoscevo l'origine, grazie!

Memole ha detto...

Delidiose!!!

Saretta ha detto...

Devo riprovare, provai una volta e l'impazienza mi punì!Oddio visiono già meringhe con la panna e le fragole!Buon we!

Gio ha detto...

non conoscevo la storia sebbene ne mangi tante, golosa ignoranza...