mercoledì 2 maggio 2012

The World's 50 Best Restaurants 2012





Londra - lunedì 30 Aprile 2012

In vetta alla prestigiosa classifica The World's 50 Best Restaurant 2012 festeggia, per il terzo anno consecutivo, il danese Rene Redzepi.

  1. Noma  Copenhagen  Denmark 
  2. El Celler De Can Roca  Girona  Spain
  3. Mugaritz  San Sebastian   Spain
  4. D.o.m.  Sao Paulo  Brazil
  5. Osteria Francescana  Modena  Italy
  6. Per Se  New York  USA
  7. Alinea  Chicago  USA
  8. Arzak  San Sebastian  Spain
  9. Dinner, Heston Blumenthal, Mandarin Oriental  London UK
  10. Eleven Madison Park  New York  USA
  11. ...leggi il resto della classifica
L’approccio innovativo nello stesso tempo “raw” della nuova cucina nordica, di cui Redzepi è capofila, ha nuovamente messo d’accordo gli oltre 800 votanti le cui scelte ridisegnano ogni anno la mappa della migliore cucina internazionale. Redzepi è, secondo la rivista Time, fra i 100 personaggi più influenti del pianeta. “A 34 anni ha già lasciato il suo segno nella storia della cucina trasformando Copenhagen in una tappa imprescindibile nel nuovo atlante della gastronomia mondiale”, parola di Ferran Adrià per anni al vertice del 50Best.

Giunta alla decima edizione la 50 Best Restaurants Awards, vede mantenere una solida presenta dell'Italia con il 5° posto su scala mondiale (-1 rispetto al 2011) dell'Osteria Francescana di Massimo BotturaLe Calandre dei fratelli Alajmo mantiene salda la 32° posizione, mentre è 46° ( - 7 rispetto al 2011 ) Il Canto con Paolo Lopriore.

Il Sud America ha riconfermato la propria presenza in classifica con 4 ristoranti, di cui due in Messico, uno in Perù e uno in Brasile; quest’ultimo, il ristorante D.O.M di San Paolo con lo chef Alex Atala, è salito di 3 posizioni raggiungendo un ambitissimo 4° posto e ricevendo il premio “Best Restaurant in South America” .


Il premio Best Restaurant in Australasia è andato al ristorante Quay di Sydney.  Al suo quarto anno di presenza in classifica, il ristorante di Peter Gilmore offre piatti spettacolari quanto può esserlo il panorama sull’Opera House e sull’Harbour Bridge di cui godono gli ospiti.


Nella classifica 2012 sono 8 i ristoranti targati USA: Per Se di Thomas Keller a New York che riceve il premio alla carriera, S.Pellegrino Lifetime Achievement. Il suo primo ristorante, The French Laundry, che è stato fra i primi in classifica tra il 2003 e il 2004, è rientrato al 43° posto.


La Grenouillère, ristorante a nord della Francia diretto da Alexandre Gauthier, riceve il premio One To Watch 2012. Storia emblematica quella di Gauthier che nel 2003, a soli 24 anni, decide di cambiare le sorti del ristorante di famiglia trasformando una tranquilla maison di campagna in un laboratorio gastronomico fatto di idee e scelte avventurose che hanno fatto conquistare al giovane cuoco la ribalta internazionale. Oggi il ristorante è alla posizione n° 81 . L’anno prossimo chissà .


Una novità di quest’anno è stata l’introduzione del premio Slow Food UK Award. Il premio, destinato agli chef e ai ristoranti che promuovono la produzione su piccola scala e l’approvvigionamento sostenibile di ingredienti di qualità, è stato assegnato al ristorante Steirereck di Vienna, in Austria. William Drew, redattore della rivista Restaurant, ha commentato: “Una giuria speciale ha preso in esame i ristoranti della classifica alla luce dei principi del movimento Slow Food (prossimità, memoria, sostenibilità e riscoperta di ingredienti desueti) e il ristorante viennese Steirereck di Heinz Reitbauer si è classificato al primo posto. Situato in uno dei più bei parchi di Vienna, questo ristorante è degno di nota per il suo impegno all’approvvigionamento di ingredienti locali, all’uso di ingredienti e ricette di rilevanza storica e alla promozione della sostenibilità”.


sponsorizzata da: San Pellegrino e Acqua Panna








3 commenti:

Restaurantes Valencia ha detto...

Hay muchos y muy bueno restaurantes en el mundo, la tarea de decidir cual es el mejor no es fácil. Me ha gustado mucho el blog. Enhorabuena.

✿Tina✿ ha detto...

nessuno italiano??!!

archcook ha detto...

@Tina si certo, Massimo Bottura al 5° posto, i fratelli Alajmo e Paolo Lopriore