giovedì 13 dicembre 2012

Una boutique del tè nel quartiere degli artisti...KUSMI TEA


Apre i battenti il 12.12.12, giorno perfetto e più fortunato secondo la numerologia, la prima Boutique Italiana di Kusmi Tea. La Maison di tè fondata nel 1867 da Pavel Michailovitch Kousmichoff, divenne in breve tempo una delle principali in Russia e nota per fornire all'epoca la corte degli Zar. 
Francesca Natali ha scelto uno dei quartieri più caratteristici e suggestivi di Milano per aprire il primo store monomarca Kusmi. In via Fiori Chiari 24, area pedonale di Brera, la scelta di dare più spazio alle celebri varietà di tè fino a ieri vendute al settimo piano dedicato al Food del Rinascente Store.

Pavimento in legno d'acero verniciato di rosso, tinta che prosegue sulla parete solo in pochi angoli dell'ambiente per interrompere la sobrietà del bianco candida tavolozza che mette in risalto le inconfondibili boite pop-baroque. 
E pensare che, dopo aver mandato il primogenito a Londra per espandere il proprio marchio, Pavel Kousmichoff dovette fuggire da San Pietroburgo nel 1917 a causa della Rivoluzione, trasferendo la Maison a Parigi presso l'Arc de Triomphe fondando Kusmi Thé. I laboratori originari in Avenue Niel sono stati conservati con gli arredi di allora e rappresentano l'indirizzo storico del marchio. L'espansione del brand prosegue toccando luoghi prestigiosi, da Londra a Zagabria, Berlino, Mosca, New York e Costantinopoli fino alla cessione nel 2003 alla famiglia Orebi, già presente sul mercato del tè dal 1935.

I mélange di tè sono stati ripresi uno ad uno, nel rispetto della formula della Maison, partendo da una selezione dei migliori tè puri alleati a degli aromi selezionati a Grasse e in Calabria, per ricreare una gamma coerente di 80 varietà di tè tra i quali i famosi Mélange Russi. I barattoli hanno conservato lo stile barocco con una ventata freschezza dando ad ogni tè un suo colore.

Avreste mai detto che con un infuso di foglie tè St. Pétersbourg in sciroppo di glucosio, sciroppo di lampone, tè St. Pètersbourg e spumante può nascere un cocktail da sogno?!  







2 commenti:

silvia cretella ha detto...

Ormai sono detox dipendente, li adoro tutti.
Carinissimo il tuo blog
baci
S
http://misssilcrecloset.blogspot.it/

SimoCuriosa ha detto...

ciao scusa vorrei partecipare al tuo contest ma non riesco a commentare al post dedicato.. spero che vada bene se scrivo qui il mio link:
http://simoscooking.blogspot.it/2013/01/zuccotto-di-pandoro-ripieno-di-tiramisu.html

fammi sapere se ok!grazie e ciao